Come scegliere l'antifurto

.
Come fare la scelta migliore?
.
La scelta dipende dall’utilità. Si può aver bisogno di un antifurto allarme per differenti motivi, ad esempio per:
1) sentirsi più tranquilli, protetti e sicuri in casa.
2) proteggere i nostri beni quando siamo fuori casa.
3) proteggere oggetti di notevole valore economico.
.
Se serve per la protezione di VIP o di oggetti di notevole valore economico, consigliamo la marca professionale leader nel settore e il modello un gradino superiore alle reali necessità, per gestire eventuali variazioni d’impianto.
Se serve per sentirsi più protetti e sicuri quando si è in casa e tranquilli quando si è fuori casa, consigliamo la marca professionale presente sul mercato con il miglior rapporto qualità/prezzo (ad esempio Bentel Kyo32G e Inim SmartLiving1050, ESPANDI.1050 sono le più installate) e il modello con caratteristiche idonee al vostro caso specifico.
Nella scelta di un impianto antifurto allarme bisogna tenere conto che un ladro di opere d’arte di valore superiore ai 50mila euro non tenterà di sabotare con sofisticate tecnologie un impianto antifurto allarme per rubare un PC, due cellulari e 5mila euro tra oro e contanti.
Bisogna tenere conto che un comune topo d’appartamento non tenterà di sabotare con sofisticate tecnologie un impianto antifurto allarme, ma spaccherà o scardinerà infissi o serrature per entrare nella casa, facendo suonare le sirene dell’antifurto allarme e facendo partire gli avvisi telefonici.
Ne risulta che, tranne in casi particolari, si può spendere meno di 2mila euro compreso installazione per un impianto antifurto allarme professionale ed efficiente di un normale appartamento. Altrimenti sarebbe come comprare un lucchetto d’oro e diamanti per proteggere una bicicletta!
.